Disinfestazione processionaria 2017 - ECOSPI - igiene ambientale
Disinfestazione processionaria

Disinfestazione processionaria 2017

Disinfestazione processionaria: talvolta un flagello, comunque un problema non indifferente!

La processionaria, oltre a defogliare piante intere, può costituire un pericolo anche maggiore per uomo e animali a causa dei suoi peli urticanti: l'insetto allo stato larvale ne è infatti largamente dotata. Questi peli sono velenosi, e in taluni limitati casi, possono provocare gravi reazioni allergiche. In seguito trattiamo i principali effetti che possono conseguire ad uno spiacevole incontro con una processionaria.

Perché la processionaria costituisce un serio problema per la salute nostra e dei nostri animali domestici?

Il problema nasce perché i peli urticanti della processionaria si separano con estrema facilità dal dorso della larva. E' sufficiente un contatto leggero o più semplicemente l'azione del vento per scatenare una serie di conseguenze a dir poco indesiderate. La peculiare struttura di questi peli (presentano minuscoli ganci all'estremità) fa sì che essi si attacchino con estrema facilità a tessuti. Ma anche a pelle e mucose così come al pelo dei nostri amici a quattro zampe (e attraverso loro nuovamente a noi). Questi peli provocano una reazione urticante data dal rilascio di istamina, sostanza che guarda caso viene rilasciata anche in reazioni allergiche.

Chi dovesse ripetutamente entrare in contatto con la processionaria presenta reazioni che peggiorano progressivamente ad ogni nuovo contatto. Nei casi più gravi può verificarsi uno shock anafilattico. Orticaria, sudorazione, edema in bocca e in gola, difficoltà di respirazione, ipotensione e perdita di coscienza sono i sintomi di una crisi che puà provocare la morte.

I sintomi sono diversi a seconda della parte del corpo entrata in contatto con i peli:

Contatto con la pelle
In conseguenza del contatto si verifica una dolorosa eruzione cutanea con forte prurito. La reazione cutanea ha luogo oltre che sulle parti della pelle non coperte, anche sul resto del corpo. Questo perché sudore e sfregamento dei vestiti agevolano la dispersione dei peli sul resto del corpo, causando l'insorgere di un eritema pruriginoso.

Contatto con gli occhi
Insorgenza rapida di congiuntivite con rossore e dolore agli occhi. Quando un pelo urticante riuscisse ad arrivare in profondità del tessuto oculare, le reazioni infiammatorie possono essere così gravi da produrre in rari casi progressiva cecità.

Inalazione
L'irritazione delle vie respiratorie a causa dei peli si manifesta con starnuti, mal di gola, difficoltà nella deglutizione e difficoltà respiratorie. Questi sintomi sono provocati da un restringimento delle vie respiratorie detto broncospasmo come si avviene per l'asma.

Ingestione
In questo caso l'infiammazione delle mucose della bocca e dell'intestino si accompagnano a sintomi di varia natura. Per esempio? Eccessiva salivazione, vomito e dolore all'addome.

Naturalmente abbiamo parlato del solo contatto con l'uomo. Lasciamo a voi le considerazioni su quello che può produrre come effetti collaterali analoghi contatti con i nostri animali.

Ecco perché la disinfestazione processionaria è un'attività importante per tutti quei soggetti che ne sono esposti.

Se in tema di disinfestazione processionaria vuoi saperne di più, leggi pure la pagina "Disinfestazione insetti molesti".