Disinfestazione mosche 2017 - ECOSPI - igiene ambientale
Disinfestazione mosche

Disinfestazione mosche 2017

Affliggono l’uomo e ne intaccano il benessere da migliaia di anni. Alcune specie addirittura succhiano il sangue, altre si accontentano di rifiuti ma contaminano gli alimenti. Alcune mosche trasmettono malattie, altre attaccano piante, o crescono a spese di insetti, ed infine alcune aiutano l’impollinazione. Sono motivi sufficienti per procedere ad una disinfestazione mosche?

Disinfestazione mosche e mosconi
Disinfestazione mosche e mosconi

I mosconi, più grandi, veloci e rumorosi, sono caratterizzati da colori vivaci. Posseggono un olfatto molto sviluppato tanto da avvertire la presenza di carne non protetta da centinaia di metri di distanza. Entrano in casa alla ricerca di alimenti proteici nei quali poter deporre le uova. Sono abbondanti nei pressi dei mattatoi, delle pescherie, e naturalmente delle discariche tenute in cattive condizioni.

Oltre che su carne o sostanze proteiche, depongono le uova su cadaveri di piccoli animali (ratti ecc.) e per questo possono essere considerati pericolosi veicoli di agenti patogeni. L’ingestione da parte dell’uomo di cibo infetto (grazie al cielo oggi evento piuttosto raro) provoca danni. La Sarcophaga carnaria, essendo vivipara, può infestare direttamente cibi non protetti che, ingeriti, provocano seri disturbi.

DISINFESTAZIONE MOSCHE E MOSCONI:

Sul mercati sono presenti numerosi prodotti insetticidi per uccidere le mosche, tuttavia un problema radicato di mosche necessita di un intervento di disinfestazione mosche professionale, comprensivo di controllo degli infestanti per assicurare che il problema non si ripresenterà.